Manutenzione ordinaria degli ascensori

Un ascensore non può entrare o restare in funzione se non c’è un soggetto incaricato di eseguire le attività di manutenzione ordinaria con personale specializzato, cioè i manutentori abilitati.

Che cos’è la manutenzione ordinaria

La manutenzione ordinaria è disciplinata dall’articolo 15 del D.P.R. 162/99 e s.m.i..

L’articolo 15 indica l’obbligo, per il proprietario o per il suo rappresentante legale, di affidare la manutenzione degli impianti a un manutentore abilitato o impresa specializzata che impiega personale abilitato. L’abilitazione viene certificata dal prefetto dopo il superamento di un esame teorico e pratico. 

L’articolo specifica anche le principali attività di manutenzione ordinaria da eseguire per assicurare il buon funzionamento dell’impianto.

Attività di manutenzione preventiva

Sono tutte le attività che non hanno una frequenza prestabilita, ma che sono determinate a partire dalle esigenze dell’ascensore. Queste attività prevedono:

  • la verifica del regolare funzionamento dei dispositivi meccanici, idraulici ed elettrici
  • la verifica delle porte dei piani e delle serrature
  • la verifica dello stato di conservazione delle funi e delle catene, se presenti
  • le operazioni normali di pulizia e di lubrificazione delle parti che le richiedono.

Attività di controllo da effettuare almeno una volta ogni sei mesi

L’articolo 15 elenca anche le attività da effettuare almeno una volta ogni sei mesi per gli ascensori (almeno una volta ogni anno per i montacarichi). Le attività comprendono:

  • il controllo dei componenti di sicurezza (paracadute, limitatore di velocità, dispositivi di blocco delle porte di piano e altri dispositivi di sicurezza) e del dispositivo di allarme
  • la verifica minuziosa dello stato delle funi, delle catene e degli attacchi
  • il controllo dell’isolamento dell’impianto elettrico e l’efficienza dei collegamenti con la terra
  • l’annotazione dei risultati delle verifiche sul libretto, che deve essere sempre disponibile.

KONE 24/7 Connected Services™, oltre la manutenzione ordinaria

KONE 24/7 Connected Services™ integra la manutenzione ordinaria di ascensori e scale mobili prevista per legge con la manutenzione predittiva capace di prevenire e prevedere qualsiasi scostamento dai parametri ideali di funzionamento di un impianto, anche non di produzione KONE, monitorando inoltre le parti e i componenti non visibili a occhio nudo.

In questo modo, quando le attività di controllo e manutenzione non sono urgenti, l’intelligenza predittiva di KONE 24/7 Connected Services™ permette di programmare con precisione quali attività includere nel corso degli interventi di manutenzione ordinaria già previsti: il manutentore conoscerà in anticipo quali parti controllare e quali componenti dovrà eventualmente riparare o sostituire e integrerà queste attività a quelle di routine, migliorando l’efficienza dell’impianto.

Contattaci